Filodirame

Organizzatore

Filodirame
Telefono
388 78 10 500
Email
compagniafilodirame@gmail.com
Teatro Sociale Palazzolo

Luogo

Teatro Sociale Palazzolo
Teatro Sociale, Piazza Zamara 9, Palazzolo sull'Oglio, BS

Warning: Illegal string offset 'id' in /home/teatroso/public_html/wp-content/plugins/modern-events-calendar/app/skins/list.php on line 88

Prossimo evento

QR Code

Data

27 Ott 2018

Ora

21:00

Costo

15 Euro

Il malato immaginario

Atelier Teatro Fisico di Philip Radice

Regia di Jon Kellam

Con Simona Ceccobelli, Marco Gottardello, Mauro Groppo, Sebastian O’hea Suarez, Qoyllur Chiran Robertson, Filippo Sabarino, Paolo Scaglia, Massimiliano Semenzato – 

Produzione: Atelier Teatro Fisico-Philip Radice

Otto attori che danno vita a quindici personaggi Uomini che interpretano ruoli femminili. Ritmi incalzanti. Musica dal vivo. Clown. Slapstick e giocoleria.

Costante interazione con il pubblico.

Una rilettura del grande classico di Molière, una commedia brillante dai toni POP.

Uno spettacolo di teatro fisico, una farsa. Un sogno, o un incubo, dove gli eccentrici personaggi della storia,con le loro particolari fisicità, costruiscono un vero e proprio lavoro di ensemble.

Uno spettacolo divertente e folle.

Siamo onesti:

sarebbe Da folli lasciarsi scappare questo spettacolo!

GIOVEDI 25 OTTOBRE

Il Malato Immaginario
€15
10
  • Solo oggi tutti pagano 10€ anziché 15!
Occasione

VENERDI 26 OTTOBRE

Il Malato Immaginario
15
  • Ridotto 13€

SABATO 27 OTTOBRE

Il Malato Immaginario
15
  • Ridotto 13€

PHILIP RADICE -Atelier Teatro Fisico

PHILIP RADICE è un attore teatrale, regista teatrale, autore, insegnante di discipline teatrali, statunitense, fondatore e direttore dell’Atelier Teatro Fisico e della PAUT – Performing Arts University Torino, portando per la prima volta in Italia una scuola di Teatro Fisico e un programma completo e personalizzabile per la formazione professionale di arti performative. Ha studiato con C.Caux (ex docente all’École Internationale de Mimodrame de Paris Marcel Marceau di Marcel Marceau), allievo di L.Pitt (San Francisco, California) e della Dell’Arte International School of Physical Theatre (Blue Lake, California). Si trasferisce a Parigi nel gennaio del 1980 per frequentare la Scuola Internazionale di Teatro Jacques Lecoq di Jacques Lecoq dove si diploma nel 1982 e nel 1984 arriva a Torino, dove si stabilisce. Nel 1985 è stato uno dei fondatori della Dizziacs Theatre Company con cui ha fatto diverse tournée in Europa.

«Solitamente puoi dire di aver “ricostruito” dopo aver “destrutturato” e in qualche modo noi destrutturiamo “Il Malato Immaginario”. Perché rimontarlo ora?». È quasi con un gioco di parole che il regista Jon Kellam accompagna sulla scena la sua versione del classico di Moliére, prodotta dall’ Atelier Teatro Fisico di Philip Radic. La performance è frutto di un insolito mix di linguaggi dal teatro fisico, appunto, alla visual comedy, dalla Commedia dell’Arte al mimo. «Ma soprattutto - precisa Kellam, già collaboratore del noto gruppo Actors Gang di Los Angeles – il nostro vuole essere un omaggio al teatro storico italiano. Resuscitiamo gli elementi della Commedia dell’Arte, cercando di non cadere nelle trappole dell’ortodossia di quel genere ma con la stessa energia, la stilizzazione e il senso del grottesco dei personaggi». Kellam sceglie di favorire l’immedesimazione del pubblico, con una rivisitazione. «Manteniamo la struttura di base della commedia, che rimane fortemente riconoscibile, ma adattiamo liberamente, costruendo una versione tutta nostra dello spettacolo».

LA STAMPA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *